aggiungo che sia lui che la sua sorellina fanno una alimentazione barf e ultimo mese ho dovuto un po aumentare il cibo xchè tendeva un po a dimagrire….ho detto solamente alimentazione barf ma non dico il cibo e grammi per non publicizare cibi dosaggi e altre cose che posso far credere di dare consiglio o spunto magari personalmente al veterinario di miciogatto potrei scrivere una email dettagliata se me lo richiede. Questo significa urine più concentrate e quindi più ricche di cristalli, minerali e batteri, con le conseguenze di cui sopra. Valerio e ne meno voglio dare e dire giri di parole e/o mancare di rispetto, xchè un Veterinario è sempre un dottore, ha studiato e merita tutto il rispetto. Non sta bene. Mancando le gonadi, questo effetto viene meno e il gatto sterilizzato tende ad ingrassare.Mancando i testicoli, quindi il testosterone, questo effetto viene meno e il gatto ingrassa. Premetto che io sterilizzo sempre il maschio perchè intorno hai 9 masi comincia a spruzzare sui divani e coperte la femmina non mi ha mai dato motivo di sterilizzarla perchè non ha calori agressivi ma tranquilli. Primo fra tutti l'età del gatto. Uno studio effettuato dall’Università di Bristol ha analizzato la percentuale di gatti sterilizzati a 6 mesi e 4 mesi, ovvero le età consigliate dai veterinari. A presto. Ciao Marco, per capire che cos’è la Barf, leggi questo articolo: https://www.miciogatto.it/dieta-barf-gatto-opinioni-pro-contro/. Ma si esprimono in modo diverso e comportamenti differenti che il nostro figlio non puo’ capire o risolvere; COMPRESO ALIMENTAZIONE. Gatto di 7 mesi, sterilizzato e.. non calmo . Ho capito bene? L'alimentazione è un fattore decisivo per la salute dei nostri amici a quattro zampe. A 2 mesi, il gatto è già svezzato e pronto per un’alimentazione “da adulto”. La logica dei croccantini “sterilized” è quella di far mangiare la stessa quantità di prima ma assorbendo meno, cosa che comunque può essere sostituita anche, semplicemente, con il fornire una dose minore dell’alimento non per gatti sterilizzati. Francesco. Vedi anche: meglio cibo secco o umido nella alimentazione del gatto. che significa? CORDIALI SALUTI BY MONICA. Per farla diminuire di peso ho comprato delle crocchette (non per gatti sterilizzati) di buona qualità e le sto dando meno della metà della dose giornaliera consigliata più una lattina di umido a giorno. Alimentazione casalinga. E questo è più sicuro (perché in giro ci sono anche le auto, oltre alle gatte) ma allo stesso tempo stimola il gatto a fare meno movimento. Se questo comportamento diventa ossessivo, il leccamento comporta l’ingestione di una spropositata quantità di pelo che, nei casi più gravi, può portare all’ostruzione dell’apparato digerente, con stipsi e vomito. In questo articolo ci occuperemo della dieta e l’alimentazione per gatti sterilizzati, vedremo come mai un gatto castrato ingrassa, e come evitare questo problema con gli appositi cibi per gatti sterilizzati. Il mio micio per ora sta in casa ma sale e scende le scale diverse volte al g. Grazie. Stimolano infatti anche zuccheri e grassi ad entrare, dal sangue, nelle cellule, che utilizzeranno questi nutrienti per produrre energia sotto forma di lavoro e calore; il gatto usa in questo modo un quantitativo maggiore di nutrienti ed è meno tendente ad ingrassare. Per cui utilizzare il cibo umido, che è più ricco di acqua, lo costringe a “bere necessariamente” e ad evitare questi problemi spiacevoli. A svezzamento avvenuto, dopo circa 50 giorni dalla loro nascita, ai gattini può essere somministrato del cibo diverso dal latte materno. Questa tendenza deriva da una parte dall’esigenza pratica del proprietario di evitare spiacevoli situazioni come miagolii incessanti, eliminazioni inappropriate e, naturalmente, gravidanze indesiderate. Non conosco le sue razze io ho 2 Savannah F1 maschio e femmina entrambi sterilizzati so dire per certo che loro si sono gatti molto pesanti e attivi. Poi in carattere tecnico e specifico non so spiegare molto bene….Mi corregga il veterinario Dr. Valerio. L’alimentazione del gatto sterilizzato deve quindi riuscire a bilanciare tutti gli effetti della sterilizzazione, dall’assorbimento maggiore dei grassi ai malesseri dell’apparato gastro-intestinale. Accanto ad una minore frequenza delle urinazioni, la vita sedentaria diminuisce anche la quantità di liquidi assunti. che ho citato e lui e’ persona veramente qualificato in termine di alimentazione barf ecc. Quindi da come ho capito dovrò prendere anche umido per gatti sterilizzati? Quanto deve mangiare un gatto di 3-4 mesi? Questo sito fa uso di cookie necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella privacy policy nella sezione "Dati di navigazione". L'ALIMENTAZIONE DEL GATTO ADULTO Per soddisfare i fabbisogni nutrizionali del vostro gatto, potete scegliere tra un cibo fatto in casa e gli alimenti di produzione industriale venduti nei negozi. Ciao! Buona sera a lei S.ra Elisa: La funzione degli ormoni delle gonadi non è legata solamente alla sfera riproduttiva. Quando barf faccio bagno 2 volte l’anno e dico che non ne anno ne meno bisogno se non d’estate che loro amano passare sotto un vaporizzatore e rinfrescarsi leggermente. Gentile veterinario di miciogatto non vorrei scrivere troppo in questo post per paura di fare spam, quindi mi limito al max. – Dai 6 agli 8 mesi > mantenete le stesse quantità, suddividendole in soli 3 pasti al giorno: saranno all’incirca di 40/60 grammi ciascuna.Potete mantenere questo ritmo e quantità fino al compimento di un anno di età. Sono situazioni spiacevoli, dovute al fatto che nei croccantini i sali sono piuttosto concentrati e che il gatto non è proprio portato a bere tanto, essendo un animale desertico. I cuccioli vengono generalmente sterilizzati a circa 6 mesi. Ne consegue che la sua dieta debba rispettare alcuni parametri nutrizionali specifici, per permettergli uno stile di vita ideale. Esistono inoltre sostanze naturali che aiutano il nostro micio a proteggersi dai problemi delle basse vie urinarie, come ad esempio il mirtillo rosso, che ostacola la colonizzazione dei batteri presenti nelle urine. Home » News e curiosità sui gatti » Dieta per il gatto castrato: quale alimentazione scegliere? Alimentazione del gatto cucciolo. Valerio Guiggi! Un altro metodo è quello di optare per un alimento umido che, contenendo l’80% di acqua, copre in modo soddisfacente il fabbisogno idrico del nostro Micio, anche se beve poco. È bene sapere che un gatto sterilizzato varia notevolmente le sue abitudini di vita ed anche a livello metabolico avvengono diverse trasformazioni. A parità di volume di mangime, quindi,quello più ricco di fibra apporterà sicuramente meno energia.Inoltre, la fibra esercita un transitorio effetto saziante a livello dello stomaco del micio che quindi, anche se per poco tempo, si sentirà pieno e smetterà di mangiare. In alcuni rifugi potremo adottare un gatto già sterilizzato, anche se dipendendo da quale, bisognerà pagare un importo per aiutarle a coprire i costi da loro sostenuti. In alcune cliniche viene, inoltre, offerta la possibilità di pagare a rate. Alcuni prodotti per gatti sterilizzati possono contenere sostanze in grado di aumentare il metabolismo (carnitina), o di ridurre l’assorbimento dei grassi(Neopuntia). E agli amici del forum . CTRL + SPACE for auto-complete. Ogni essere vivente e animale va nutrito secondo il suo standard di come e’ stato progettato – creato. La mia razza preferita è sempre prendere 2 fratelli maschio e femmina della stessa cucciolata non per accoppiamento ma per loro felicita. Ed è quindi necessario saper calcolare nel giusto modo la quantità giornaliera di cibo da somministrare al nostro micio. Se il Sig. Grazie, Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Grazie!!!. NON CONSIDERIAMO CHE SIAMO DA SOLI E ANDIAMO DIETRO ALLA MODA PERCHE’ L’AMICO HA ACQUISTATO UN CUCCIOLO ECC. Per questo predisporre una giusta alimentazione per il gatto sterilizzato è molto molto importante. La principale conseguenza che si tende a notare è che il gatto castrato ingrassa. Riassumendo, le regole di alimentazione per il gatto castrato: https://www.miciogatto.it/new/wp-content/uploads/2019/03/consigli-alimentazione-gatto-sterilizzato-castrato.jpg, https://www.miciogatto.it/new/wp-content/uploads/2020/02/logo-300x168.png. L'alimentazione casalinga del gatto è una scelta che può aiutare in situazioni di malattia, ma anche come prevenzione di problemi a cui il gatto domestico può andare incontro. Da quando è stato sterilizzato gli ho sempre dato croccantini per gatti sterilizzati seguendo le indicazioni riportate sulle confezioni per quanto riguarda la quantità da somministrargli. Una volta divenuto adulto, per un’alimentazione corretta il gatto deve mangiare solitamente due volte al giorno, mattina e sera se viene nutrito con alimentazione umida. Invece di riempire passivamente la sua ciotola, nascondete i croccantini nei posti più disparati, in modo che si debba adoperare a cercarli e magari sia obbligato ad arrampicarsi su mensole ad armadi per mangiare. Infatti la vivacità del gatto dipende dal suo carattere, dipende dal fatto che il gatto è giovane, ha solo un anno (la vivacità viene persa pian piano…), dipende dal fatto che ad un anno non c’è molta differenza tra un gatto intero e uno castrato perché comunque, anche nell’intero, i testicoli non avrebbero ancora iniziato a produrre testosterone come nell’adulto. Questa è la mia 2′ vita diciamo con i gatti. Il gatto tende molto a “sbocconcellare”, a mangiare poco in tanti pasti, per cui è assolutamente normale che finisca i croccantini non subito ma nell’arco della giornata o durante la notte. Se il gatto vive in casa è necessario garantirgli un alimentazione sana e completa e trovare il tipo di cibo che più gradisce.Per questo è importante saper leggere le etichette sul cibo che compriamo al gatto che sia secco o che sia umido. Grazie, Elisa bisogna vedere l’etichetta del singolo prodotto, Per il mio gatto di 8 mesi gia sterilizzato vanno bene i croccantini per kitten sterilised? Il gatto sterilizzato è particolarmente predisposto ai disturbi delle vie urinarie inferiori ed in particolare alla formazione dei calcoli. Nella alimentazione di un gatto sterilizzato, i croccantini non si devono lasciare ad libitum, ovvero a volontà. L’alimento per un gatto sterilizzato dovrà essere ridotto nell’apporto energetico, quindi saranno minori le percentuali di grassi. Valerio. Il gatto è un carnivoro obbligato e la carenza di proteine derivanti dalla carne e dal pesce non porterebbe certo ad un dimagrimento. Io non parlo con cognizione di causa ma su aggiornamenti, eventi che mi sono trovata dentro anche io come tutti e stavo portando l’animalino alla peggior vita e salute e grazie all’intervento a una alimentazione prettamente BARF su misura e pochi altri accorgimenti i miei felini godono di ottima salute…si…si…tanta disinformazione, forse programmazione mentale e bisness o moda non so di preciso. Nel gatto sterilizzato, infatti, diminuisce il rischio di morte accidentale dovuta ai vagabondaggi durante i calori e, soprattutto, viene minimizzata l’incidenza di malattie sessualmente trasmissibili o il cui contagio avviene mediante graffi e morsi, come, ad esempio, la FIV, immunodeficienza felina o … Grazie. Cibo per gatti sterilizzati: meglio secco o umido? Per cui il giusto modo di vedere la cosa è: il gatto è vivace, do un’alimentazione adeguata al carattere del gatto, non è che l’alimentazione fa fare al gatto i salti di gioia . Veramente anche io ho avuto problemi con cibo industriale e ho notato massa grassa e pigrizia sia in gatti sterilizzati e non. - Taglia identica tra un gatto sterilizzato prima dei 3 mesi o dopo- Rischio di fratture ossee identico, sia che il gatto sia stato sterilizzato presto o tardi, e comunque inferiore a quello riscontrato nei gatti integri. Cibi per gatto sterilizzato, quale alimentazione? By Monica. Nel gatto sterilizzato, infatti, diminuisce il rischio di morte accidentale dovuta ai vagabondaggi durante i calori e, soprattutto, viene minimizzata l’incidenza di malattie sessualmente trasmissibili o il cui contagio avviene mediante graffi e morsi, come, ad esempio, la FIV, immunodeficienza felina o la Felv, la leucemia felina. Posso fare cicli di mangiare renal e urinary per scongiurare struvite e insufficienza renale! A me problemi di calcoli me lo ha dato solamente il maschio invece la femmina no. Niente da dire, i cuccioli di tutte le specie mammifere sono bellissimi, ma forse solo quelli di gatto riescono a contendersi il podio della tenerezza con la razza umana. Il motivo è che un gatto che tendenzialmente non si muove (a parte quel poco che possiamo fare), come un gatto sterilizzato, spesso non mangia perché ha fame, ma perché si annoia, e rischia di mangiare più di quanto dovrebbe. Il fatto che il nostro gatto sterilizzato diventi una palla non è una cosa che fa ridere (perché qualcuno inizia a ridere quando vede i gatti grassi): è un problema di salute, è come vedere una persona di 150 chili. Concorso Letterario e Artistico “Riccarda Miriam Giraudi”. Vediamone i punti chiave. Una volta a settima gli do l’umido. Questo significa che, oltre a curare l’alimentazione, bisogna anche stimolare il movimento del gatto castrato, con arricchimento ambientale e giocando con lui. E’ dunque importante dare solo crocchette di buona qualità al gatto, quelle con basso contenuto di minerali, specie il magnesio , onde evitare di sviluppare uroliti. È in questo momento che bisogna decidere se optare per l’alimentazione casalinga o per quella commerciale (possibilmente naturale). , Salve, della linea sterilized secondo lei quali marche sono buone? La differenza è notevole: a parità di peso del del gatto, se il primo deve mangiare 75 g di croccantini, il … Per cui, se i gatti non hanno problemi puoi fare dei cicli alternando i due mangimi, magari alternandoli anche a un terzo, normale per gatti sterilizzati, al fine di evitare le carenze nutrizionali, soprattutto minerali. Altrimenti la tendenza del gatto è quella di effettuare ripetuti piccoli pasti nell’arco della giornata, soprattutto con gli … Che è la Barf? cordiali saluti. La corretta alimentazione di un gatto è parte integrante della sua crescita.Occorre sempre fornire al proprio amico la quantità e tipologia di cibo giusta per la sua età.