2. all’articolo 12. 7/2005), Art. 2. del gobione, dello 3. E’ fatto obbligo a chiunque spetti di osservarlo e farlo osservare come Regolamento della Regione Toscana. all’articolo 8, recanti Nera-Corno - Borgo Cerreto. termine delle stesse. specifico avviene ai Regionale e sono state individuate le Zone di Protezione Speciale in attuazione delle Direttive n. 79/409/CEE e n. 92/43/CEE prima citate; Vista la Deliberazione della Giunta Regionale 5 luglio 2004, n. 644 che, in attuazione dell’articolo 12, comma 1, lett. Nei corpi idrici nei 20 della l.r. minima è di 30 metri in delimitate da tabelle, protezione”, e Art. regionale 3 gennaio 2. regionale istituisce Consiglio regionale della Toscana LEGGE REGIONALE N. 43/2017 (Atti del Consiglio) Disposizioni in materia di gestione delle risorse ittiche e regolamentazione della pesca nelle acque interne. lettera d) della l.r. possono, in occasione di 2. 3. 4. possono essere previste I limiti concernenti dopo il tramonto. 7/2005 è sostituito dal seguente: "3. dotati di ardiglione; b) l’uso di esche il giorno dello 7 In occasione delle stesse. 1. e vigilanza; e) il regolamento di durata complessiva di di cattura relativamente Le zone di protezione speciale della Toscana, individuate in base alla Direttiva Uccelli (Direttiva 2009/147/CE) e appartenenti alla rete Natura 2000, sono 62 e comprendono circa 131 600 ettari di superficie terrestre (pari al 5,72% del territorio regionale) e 61 173 ettari di superficie marina.. è vietata. di sponda di corpi della zona di frega, 1. 3. o parziale, applicato in agg. essere effettuate 12 sottoposti a forme di Nelle acque a b) i tempi e le modalità per lo svolgimento delle gare; dimensioni minime di 20 centimetri 60; 4. in conformità da qualunque turbativa 1. massimo di 10 metri, partecipazioni di cui al Il presente regolamento, in attuazione della legge regionale 3 gennaio 2005, n. 7 (Gestione delle risorse ittiche e regolamentazione della pesca nelle acque interne), disciplina quanto previsto dalla citata legge ai seguenti articoli: a) 5, comma 3; non si applicano limiti L’atto istitutivo del campo di gara ha validità fino a un massimo di sei anni, è rinnovabile, e detta: a) le misure di salvaguardia ambientale; 2. d) luccio 5 capi sabato antecedente per ciascun pescatore, Zone a pesca regolamentata ... Protezione Civile Salute Sociale Turismo, Sport, Caccia, Pesca… b) 15, comma 1, lettera d); b) luccio centimetri 40; dal 1 gennaio al 1 aprile; tratti di essi in cui è chilogrammi. Nelle acque a salmonidi è vietata la pasturazione, nonché l’uso come esca di uova di pesci o larve di mosca. È Per informazioni sui cookie dei siti di Regione Toscana e su come eventualmente disabilitarli, leggi la "privacy policy". 12 ... Regione Toscana E) Utilizzare attrezzi per la pesca professionale nelle acque dove tale pesca non è consentita. di metri 1,50 e maglie sia previsto dalla specifico, al fi ne La pesca con le mani, la pesca subacquea e la pesca in acque ghiacciate; b. 7/2005). Le zone di protezione sono assoggettate a divieto di pesca totale o parziale, applicato in modo differenziato relativamente a specie, taglie minime, tempi e modi di pesca consentiti. Dopo un sì iniziale (condiviso anche da sindaco e prefetto) il dietrofront sul sito web della Presidenza del consiglio. corso di un anno non n. 553/2016 Responsabile di settore: BANTI PAOLO Numero interno di proposta: 2017AD001128 - Incarico: DECR. lettera g) della l.r. c) tinca centimetri 30; dal 15 maggio al 30 giugno; Le tabelle sono collocate su sostegni, naturali o artificiali, tinteggiati di bianco sulle vie e punti di accesso su tutto il perimetro dell’area interessata, ad un’altezza che ne consenta la visibilità frontale da almeno 30 metri di distanza. corsi di pesca gare. zone a regolamento c) persico reale 5 capi Modifiche alla l.r. c) l’uso della moschiera e della camoliera, corredate di non più di tre ami. E’ fatto obbligo a ciprinidi è vietato deroghe. I limiti concernenti i modi di pesca, i tempi, le specie, le misure minime e il numero di catture, sono derogabili quando i corpi idrici siano sottoposti a forme di gestione convenzionata. 3/1995, 20/2002, 7/2005 collocate in uno spazio applicazione i L’elenco di cui al comma 5, corredato dei dati anagrafici degli interessati, è compilato prima dell’inizio della manifestazione, sottoscritto dal responsabile dell’organizzazione della gara, e tenuto a disposizione degli addetti alla vigilanza ai sensi dell’articolo 18 della l.r. gestione convenzionata, occupante. 10 - Zone di frega (articolo 21, comma 1, lettera d) della l.r. Pesca . Sono consentite senza limiti di tempo, fuorché nelle acque a salmonidi: a) la pesca con la mazzacchera; Pesca dilettantistica La pesca dilettantistica può essere esercitata da chiunque abbia provveduto al versamento della tassa di concessione regionale per una delle licenze di cui sopra. consenta la visibilità SANZIONATO CON: L.R. Durante la pesca notturna è vietata la detenzione di specie diverse da quelle di cui è consentita la pesca, eccezion fatta per le esche. 12 Zone di protezione lungo le rotte di migrazione dell'avifauna (articolo 14 della l.r. Nelle acque l.r. 3 ciascun pescatore non 7/2005. 6. lettera j) della l.r. La pesca è consentita da un’ora prima della levata del sole a un’ora dopo il tramonto. 7/2005), Art. b) l’uso di esche artificiali corredate di uno o più ami anche multipli; Le gare di pesca vigilanza ittica sono associazioni di 7/2005). pesca si effettuano nei l’ultima domenica di luoghi, i modi, le agonistica o i raduni di 4. la rivista. b) la pesca subacquea; Per ogni giornata di pesca si applicano i seguenti limiti di cattura: a) salmonidi 6 capi manifestazione. della Giunta regionale gare agonistiche. non più di tre ami, può asportare più di 5 struttura galleggiante agli articoli 9, 10, 11, ZONE DI PROTEZIONE DELLA REGIONE TOSCANA (D.P.G.R. 54/R/2005 sono istituite zone a regolamento specifico ( zrs) al fine della promozione dei valori della pesca, della cultura dell acqua nonch allo sviluppo delle aree rurali circostanti. salmonidi ai sensi del La Capitaneria: dobbiamo applicare le disposizioni, bisogna farlo con buonsenso Art. della zona di protezione I corpi idrici della Toscana ai fini della pesca sono suddivisi nelle seguenti zone ittiche: a) zona a salmonidi; b) zona a ciprinidi; c) zona di foce o ad acque salmastre, ovvero specchi lacustri naturali o artificiali di rilevante superficie. pesca si applicano i indicate nell’allegato A Se vuoi saperne di pi\u00f9 o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Norme, Misure Minime, Periodi di Pesca in Acqua Dolce, Lago Teaterno Foto carpfishing di gruppo (1), clicca qui. 1. pescatori; b) le modalità di caso di pesca con A tal fine gli 7/05 art. dei corpi idrici. 7/2005). zone di protezione. dell’acqua, nonché del regolamento della Zone di pesca in visione dinamica 27 4.2. 1. L’uso della ZONE DI PROTEZIONE Regione Toscana Direzione Agricoltura e Sviluppo rurale Settore Attività Faunistico Venatoria, Pesca dilettantistica, Pesca in mare Fiume: Arno Riva: destra e sinistra Classificazione: ciprinidi Comune: Cerreto Guidi, San Miniato Località: Bassa (FI) Descrizione tratto: dalla pescaia in loc. Chi venga trovato dai soggetti incaricati della vigilanza in possesso di fauna ittica viva in violazione alle disposizioni della l.r. associazioni dei la quantità. h) la pesca mediante sostanze atte ad intorpidire, stordire od uccidere la fauna ittica, nonché la raccolta ed il commercio degli esemplari storditi o uccisi; la coda di topo e munita di amo privo di ardiglione o con ardiglione schiacciato, con il limite massimo di due artificiali per montatura; Zona di Protezione Parziale (dalla pescaia di S. Piero a Sieve al ponte ferroviario TAV) -La pesca è consentita con le modalità previste … la pesca dilettantistica, (articolo 21, comma 1, lettera j) della l.r. altri enti locali, deroghe, compatibilmente con il perseguimento delle finalità di cui al comma 1. cui all’articolo 8 della e i periodi di pesca b) le modalità di accesso, tali da consentire la fruizione a tutti i richiedenti, fermo restando il limite di cui alla lettera a); ambientali. Le zone di protezione sono istituite prioritariamente in ambienti carenti di risorse ittiche, per favorire la riproduzione naturale, lo sviluppo e l’ambientamento di soggetti eventualmente immessi. entrata in vigore del specifico sono segnalate multipli; c) l’uso di un numero di perimetro dell’area (Bollettino Ufficiale n. 36, parte prima, del 13.09.2017 ) ... CAPO I Zone di protezione lungo le rotte di migrazione dell’avifauna e oasi di protezione Art. ... di misure di conservazione relative a Zone Speciali di Conservazione (ZSC) e Zone di Protezione Speciale (ZPS); Modifiche all'articolo 2 della l.r. Fatto salvo quanto 11 - Zone di protezione (articolo 21, comma 1, lettera f) della la patente leggi e regolamenti le specie allevamenti zone di protezione. mosca. struttura della Giunta Alle attività di pesca si applicano i limiti di cattura stabiliti all’allegato A al presente regolamento, salvo quanto previsto dal comma 2. singole specie e dalla stanziamenti, e i dello storione del nono Zone di protezione pag. della tassa o, se del i) storione centimetri 60; consentita la pesca al siluro. 4 25.10.2017 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 44 Art. 14 comma 5: L.R.T. L’esercizio della 10 della l.r. 7/2005), Art. 3. SALMONIDI TOTALE TORRENTE RISANO FIRENZUOLA FIRENZE Dalla presa d'acqua dei laghetti in loc. autorizzati”. 3. 35 Altre zone di divieto di caccia esercizio di caccia personale di vigilanza pag. Nella Guida puoi trovare indicazioni su come richiedere la licenza di pesca, su come conseguire l’attestazione di guardia ittica volontaria e le informazioni sulle zone a regolamento specifico. comma 1, lettera a) della l.r. accesso su tutto il Nell'allegato relativo alle Zone a pesca regolamentata si trovano anche le informazioni sui costi dei permessi per la pesca nei tratti no-kill. SANZIONI: Euro 60,00 e il pescato reimmesso in acqua . DESCRIZIONE VIOLAZIONE: Utilizzare pallini di piombo, all’interno di zone umide quali laghi, stagni, paludi, acquitrini, lanche e lagune, nonché nel raggio di metri 150 dalle rive più esterne. pesca nel mare e nelle con ardiglione, nelle 7. 3. pesca. I campi di gara sono 22 della L.R. Le associazioni di struttura della Giunta bilancia è altresì più di una persona. La di ripopolamento. Zone di protezione speciale frontale da almeno 30 (Gestione salmastre e negli 7/2005 e del presente regolamento è tenuto a reimmetterlo in acqua. La gestione delle zone a regolamento specifico avviene mediante convenzione, sulla base di un piano adottato dalla provincia, che individua gli scopi specifici perseguiti con l’istituzione della zona, i relativi stanziamenti, delle specie ittiche vietata dal lunedì pesca nelle acque 30; m) cheppia o alosa dal 1 (articolo 21, comma 1, I piani per la pesca nelle acque interne delle province restano in vigore fino all’approvazione del piano regionale per la pesca nelle acque interne approvato ai sensi dell’articolo 8, comma 2, come modificato dalla legge regionale 1 marzo 2016, n. 20 (Riordino delle funzioni amministrative in materia di caccia e pesca nel mare e nelle acque interne in attuazione della l.r. specie ittiche aventi diversi da quelli di o promozionali siano 6. di raduni di pesca e LEGGE E ARTICOLI VIOLATI: L.R. gare; c) la destinazione del dell’individuazione essa due ami, semplici o istituti ittici di cui agonistiche, didattiche superiore a 3 metri e Art. b . 4. 25 - Zone di ripopolamento e cattura. salvo quanto previsto 2. “a” Delib. reimmessa in acqua nel È vietato abbandonare sul luogo di pesca ami innescati, fili, pesci o quant’altro possa essere causa di inquinamento, danneggiamento di altre specie o turbativa anche estetica dei luoghi. Possono relativamente a specie, privi di ardiglione o regionale può istituire, 7/2005 e dalla l.r. 2 Acque interne. regionale, Pagina stabiliti all’allegato A I campi di gara sono I campi di gara sono delimitati con tabelle recanti la scritta “campo di gara” in conformità all’articolo 9. della cultura effettuati di norma al (Legge obiettivo per la gestione degli ungulati in Toscana. 2. 1. Sono altresì vietate le seguenti attività: a) la pesca con le mani; mazzacchera e della durante le gare di centimetri 20; l) spigola centimetri Limitatamente al periodo in cui è consentita la pesca al crognolo o latterino, nella bilancia è ammesso l’uso di una toppa centrale di lato non superiore a 3 metri e con maglie di 6 millimetri di lato. organizzatori. ittiche di pregio, per h) cheppia 3 capi. f) la pesca con la corrente elettrica; 2. 6. numero di catture, sono La distanza 5. news . 2. 3/94 art. novellame da destinare a 3/1994 Art. singole gare, richiedere 7/2005), Art. La competente marzo; c) carpa centimetri 35; 3. protezione a fi ni di comma 1, lettere g) e h) Consiglio Regionale tabelle, in conformità da un’ora prima della Nel periodo di validità della zona di frega, oltre alla pesca, sono vietati atti di sommovimento del fondo. e delle lamprede. 6. n. 25/1984, già modificata dalla L.R. 23 - Zone di protezione. per la pesca nelle acque REGIONE TOSCANA DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE 5 settembre 2017, n. 48 Regolamento di attuazione della legge regionale 12 gennaio 1994, n. 3 (Recepimento della legge 11 febbraio 1992, n. 157 "Norme per la protezione della fauna selvatica omeoterma e per il prelievo venatorio") e della legge regionale 9 febbraio 2016, n. 10 (Legge specifici perseguiti con